La pappa dopo l’anno

Care amiche mamme, sappiamo bene quanto possa essere difficile ogni giorno inventare nuovi piatti e variare così la dieta del nostro cucciolo, cercando di fargli seguire un regime alimentare il più sano ed equilibrato possibile.

svezzamento-0

Come ormai saprete, le nuove linee guida del Ministero della salute consigliano di iniziare lo svezzamento dal sesto mese compiuto del bambino.
Da quel momento oltre al latte si potrà dunque proporre al bambino l’assaggio di cibi solidi e semisolidi fino a portarlo ad avere un’alimentazione molto simile alla nostra.

Con Annalisa ho iniziato dalla frutta, cotta da me o con gli omogeneizzati Hipp (biologici), per poi passare al solito brodo patata-carota-zucchina, poi crema di riso, di mais, tapioca, carne omogeneizzata ecc…seguendo le indicazioni della pediatra.
Devo dire che all’inizio trovarmi alle prese con pappine e brodini non è stato proprio entusiasmante, per fortuna la mia bambina ha sempre mangiato di gusto e per ora non ha mai rifiutato nessun cibo.

Non sto qui ad illuminarvi sulla preparazione del brodo e delle pappette iniziali, ve ne parlerà ampiamente il pediatra, vorrei invece condividere qualche consiglio per quando sarete già andate oltre, al momento in cui il bimbo mangia sì di tutto, ma ancora con poco sale, con poco condimento e ancora qualche alimento è per lui tabù.
Il periodo che va dall’anno ai tre, per intenderci, quando gli offrite volentieri un bel piattino di pasta al pesto, ma ancora non vi azzardate a fargli assaggiare frutti di mare e frutti di bosco (o magari voi lo avete già fatto; io, devo ammetterlo, sono un bel po’ bacchettona).

Ai sei mesi di Annalisa circa ho fatto un bel corso sullo svezzamento naturale organizzato dal consultorio di zona, più avanti ve ne parlerò.
Vi anticipo però una cosa che riguarda il sale. Annalisa ha mangiato senza sale fino all’anno, ho iniziato davvero da poco ad aggiungerlo, prediligendo però il SALE GROSSO INTEGRALE, i cui benefici potete leggere qui. Non ne uso molto comunque, qualche granellino giusto per insaporire un po’:) Lo trovate al supermercato.

Prima di tutto devo dire che per me è stato fondamentale l’arrivo in casa (grazie alla mia amica Alice che me l’ha generosamente ceduto) del cuoci pappa Sanovapore della Chicco.

cuocipappa

Si tratta in buona sostanza di una vaporiera dove è possibile preparare tutte le verdurine, la carne, la frutta cotta e tutto quello che ci sta nel cestello (che è piuttosto piccolo). Alla fine della cottura basta rovesciare il cestello nella brocca, inserire le lame e frullare tutto, creando così anche degli omogeneizzati fatti in casa.
Si può omogeneizzare la frutta, la carne, le verdure…tutto insomma. Poi volendo si possono sterilizzare i barattoli e congelare per creare una piccola scorta.
Nel cuoci pappa preparo tutte le verdure e spesso ci cuocio insieme anche la carne o il pesce da offrire alla mia bimba come secondo piatto. Poi verso nella brocca, unisco gli aromi e l’olio extra vergine, frullo alla consistenza desiderata ed ecco fatto!

Confesso che lo uso anche quando devo fare l’insalata di patate per me e mio marito, in mezz’ora vengono perfette, mentre quando usavo il vecchio metodo della bollitura in pentola mi venivano sempre ed inevitabilmente o troppo dure o troppo cotte!

Veniamo ora ai consigli e alle ricette.

LA PASTA
La mia bimba ha 14 mesi e per adesso continuo a darle la pasta e il riso per l’infanzia, Mellin o Plasmon, che mi sembra digerisca meglio; inoltre ho letto che sugli alimenti per l’infanzia i controlli sono più rigorosi, quindi per ora mi fido di più. Ho iniziato con i formati molto piccoli sia per pastasciutte che pastine fino ad arrivare alle penne e ai fusilli. Adesso uso la pasta grande per le pastasciutte e la piccola per fare la pastina in brodo. Lei le apprezza tutte.

PESTO In assoluto il piatto preferito di Annalisa, la pasta al pesto! All’inizio lo preparavo io solo con basilico fresco, parmigiano e olio che potevo dosare da me, poi ho iniziato a comprare il pesto fresco senza aglio (meglio biologico se c’è), lo trovate nel banco frigo del supermercato. Di solito da quella vaschetta riesco a riempire sei vasetti di pesto che poi congelo.

SALSA AL POMODORO potete prepararla da voi usando i pomodori freschi, eliminando pelle e semi, oppure usare i pelati. In base al tempo che ho a disposizione io preparo la salsa in casa cuocendo i pomodori senza pelle, aggiungendo olio e basilico oppure uso senza problemi la passata di pomodoro già pronta, meglio se biologica.

BURRO eh sì dai, ogni tanto una bella pastasciuttina al burro che mi ricorda tanto l’infanzia  Di solito gliela offro i giorni in cui è previsto il formaggio come secondo piatto.

ZUCCHINE cuocio le zucchine nel cuoci pappa (vanno bene anche bollite) e poi le unisco alla pasta con olio e parmigiano.

PESCE E POMODORINI alla mia bimba compro i filetti di platessa o nasello surgelati e già porzionati. A volte glieli dò come secondo conditi con olio e prezzemolo, o con pomodorini. Altre volte faccio un piatto unico cuocendo il pesce al vapore, frullandolo e aggiungendolo alla pasta con due cucchiai di passata di pomodoro.

LEGUMI non ci crederete ma Annalisa adora la pasta con i ceci. Di solito ne metto un paio di cucchiai, li salto in poco olio con due foglie di salvia e poi li schiaccio. No, non li passo col passaverdure. Io ODIO usare il passaverdure, ma siccome dicono che la pelle dei legumi fa venire aria nel pancino, ho imparato a spelarli a mano. Sì, avete capito bene, a mano. Ceci, fagioli, piselli, li prendo tra indice e pollice e plop! saltano fuori che è una meraviglia. Annalisa si diverte un mondo a guardarmi mentre lo faccio e a me non pesa perché comunque si tratta di una quantità esigua ogni volta. E poi evito di fare un macello come quando uso il passaverdure (boh, forse non lo so usare, ma ogni volta lascio la cucina e il lavandino in condizioni pietose quando me ne servo).

SUGHETTI PRONTI PLASMON E MELLIN ce ne sono molti: pomodoro e verdure, pomodoro e ricotta, ragù di vitello. Ad Annalisa piacciono molto e per me sono una salvezza quando ho fretta!

SALMONE ho scoperto che ad Annalisa piace molto la pasta al salmone, uso l’omogeneizzato ed è velocissimo: cuocio la pasta e aggiungo mezzo vasetto di omo al salmone, olio extravergine e prezzemolo tritato. Non ci crederete ma è ottima!

IL RISO

Uso il Chiccoris della Mellin e lo condisco con:

POMODORO (vedi pasta)

LEGUMI di solito piselli (li faccio bollire poi ci condisco il riso unendo parmigiano e olio di oliva) e lenticchie rosse (preferitele, sono già decorticate e vi evitate così l’uso del passaverdure! Per la cottura idem come i piselli)

MINESTRA DELLA ZIA LINA o meglio, la versione “baby” di questa ricetta qui, senza aglio ed evitando il soffritto. Praticamente metto sul fuoco l’acqua in cui ho aggiunto mezza carota e mezza patata piccola a pezzettini, quando si sono ammorbidite aggiungo il riso e quando è cotto metto prezzemolo e olio extravergine.

ZAFFERANO cuocio il riso con una carota a pezzetti che poi uso come contorno, per insaporirlo. Aggiungo poi un pezzettino di burro, parmigiano e lo zafferano sciolto in poco acqua di cottura.

ZUCCA compro il passato delicato Plasmon e la aggiungo al riso con un po’ di parmigiano (potete usarlo anche così com’è come vellutata, io gli aggiungo un pò di origano e crostini di pane)halloween

 E via così secondo il vostro estro e i vostri gusti ( e quelli del bimbo)

SECONDI PIATTI

CARNE

Per Annalisa uso indifferentemente carne fresca ed omogeneizzati. Per la carne fresca mi preparo dei pacchettini con la porzione giusta da darle (circa 50 grammi) e poi li congelo. Omogeneizzato le offro mezzo vasetto alla volta. Lei mangia:

VITELLO
POLLO o TACCHINO
CONIGLIO
al vapore o bolliti o saltati in poco olio, con spezie a piacere (io uso il rosmarino) e frullati o sminuzzati in piccoli pezzetti
LONZA DI MAIALE la cuocio nel latte e la sminuzzo
AGNELLO uso solo l’omogeneizzato, aggiungendo un po’ di olio e origano

PESCE
Surgelato:
NASELLO E PLATESSA un filetto a pasto, cotti al vapore o bolliti e conditi con olio e limone o olio e pomodorini
Omogeneizzati:
ORATA, SALMONE, SPIGOLA, NASELLO, PLATESSA anche un vasetto a pasto, mischiati alle verdure.

LEGUMI
CECI, PISELLI, LENTICCHIE, FAGIOLI potete unirli a pasta o riso oppure offrirli come secondo piatto.
Ricordate che i legumi sono una fonte di proteine e quindi SOSTITUISCONO LA CARNE O IL PESCE, non le verdure.

FORMAGGI
PARMIGIANO (2 scagliette), CRESCENZA, EMMENTHAL, RICOTTA potete anche proporli nel primo, per esempio facendo una pasta ai formaggi, io la faccio con un po’ di burro, un po’ di ricotta e parmigiano. Non esagerate con le quantità e cercate di usare formaggi non esageratamente grassi.

CONTORNI
Annalisa (per ora) ama le verdure. Alcune non le ha ancora assaggiate (peperoni, melanzane) ma quelle che le ho dato finora le ha sempre mangiate tutte.
PATATE al forno con rosmarino, al vapore o bollite con olio e prezzemolo, purè con poco latte e parmigiano
CAROTE bollite o al vapore con olio e prezzemolo, frullate come purè con olio. Ho provato a dargliele crude grattugiate ma per ora non le gradisce
ZUCCHINE bollite o al vapore con olio e prezzemolo
FINOCCHI al vapore e poi conditi con olio e poco parmigiano
POMODORI senza pelle, glieli dò crudi o cotti con olio e origano
COSTE E SPINACI al vapore con olio e limone oppure poco parmigiano

FRUTTA
BANANE, MELE, PERE, MANDARINI, ARANCE, MELONE preferite sempre la frutta di stagione

MERENDA
YOGURT INTERO ALLA FRUTTA
THE CON BISCOTTI
OMOGENEIZZATI E MERENDE PLASMON O MELLIN
FRUTTA FRESCA
FETTE BISCOTTATE CON MARMELLATA

Questo è più o meno tutto quello che mangia Annalisa, certo a volte qualche “sgarro” glielo concedo, le faccio assaggiare il gelato, alcuni dolci, le patate fritte! Ma fino ai tre anni credo che constinuerò a cercare di mantenerle questa dieta sana. Voi ovviamente seguite le direttive DATE DAL VOSTRO PEDIATRA in base all’età ed alla condizione fisica dei vostri bimbi.

Mi è stato utile anche consultare questo sito, in cui sono riportati i tempi in cui inserire i vari cibi nella dieta dei nostri bimbi, anche in base alla stagionalità.

http://www.pappaebambini.com/

E i vostri bimbi che rapporto hanno col cibo? Mangiano di tutto o rifiutano già qualcosa?

Lascia un commento

*